Dati 2016 Alberto Granucci

Le preferenze degli italiani sul web – Dati 2016

Property, desktop o mobile, video, social network, instant messaging, app e ad blocker. Parliamo di numeri del 2016 in Italia e all’estero.

L’anno da poco finito è stato un anno da rivoluzione mobile, con il mobilegeddon ed un chiarissimo passaggio alle piattaforme mobile in generale. Senza considerare l’ormai lampante bisogno di una corretta predisposizione al responsive di qualunque sito web.

I dati 2016 confermano e smentiscono alcune previsioni. Ma andiamo in ordine:

Le principali property

Visite a siti italiani Dati 2016 Alberto Granucci

Dal primo grafico si può notare l’importante dominio dei siti di Google (Gmail, motore di ricerca, Youtube, Drive..) e di Facebook Inc. (Facebook, WhatsApp, Instagram).


I giovani e i video da desktop

Video desktop mobile Dati 2016 Alberto Granucci

La maggior parte, immagino, sia lì anche in questo stesso momento a guardare canali di gameplay. Gente che manda in streaming le proprie partite ai videogiochi e mentre li commenta gioca e gioca.. E gli altri guardano.

A noi, un tempo, piaceva giocare, e odiavamo veder giocare! Una volta ci si litigava il joystick.


I consumi dei contenuti video

Video Dati 2016 Alberto Granucci

2017 anno dei video. Detto e ridetto.


Social Network e Messaggeria Istantanea

Tempo Social Dati 2016 Alberto Granucci

Navighiamo per lo più per stare su Facebook e per scambiarci messaggi su WhatsApp.


Numeri sulle visualizzazioni video

Penetrazione Video Dati 2016 Alberto Granucci

Questo parla da solo.


Due terzi del tempo passato sul web è mobile

Device Mobile Dati 2016 Alberto Granucci

Questo grafico è importantissimo. Sappiamo come dover lavorare!


Il mobile nel 2015 e nel 2016

Desktop Mobile Dati 2016 Alberto Granucci

A noi italiani piace tantissimo il mobile!


Le app su smartphone e tablet

App Scaricate Dati 2016 Alberto Granucci

Ecco, qui si aprirebbe un capitolo a parte e forse lo farò. Chi scarica app? Leggevo che negli ultimi mesi si sono registrati pochissimi download e la maggior parte sono di intrattenimento (come i giochi).


I dati per la popolazione 18+

Accessi 18 Dati 2016 Alberto Granucci

Questo è un dato apparentemente incredibile ma basta guardarsi intorno.


Il blocco delle pubblicità

AdBlock Dati 2016 Alberto Granucci

E continuiamo con questa disputa infinita: ad blocker sì, o ad blocker no? Per me è sì.


E per finire: le app più di successo

App Principali Dati 2016 Alberto Granucci

CDV.


Conclusione

Il grande rischio, in tutto ciò, è quello che gli italiani non riescano ad evadere da questo recinto creato da Google e da Facebook. Se la stragrande maggior parte del traffico si realizza su questi due, si potrà ben immaginare i rischi: due voci distinte che ci urlano addosso e migliaia di altre voci che nemmeno ci arrivano all’orecchio.

Questo è importantissimo, d’altro canto, per noi marketer che dobbiamo investire soldi (nostri e dei nostri clienti) in sponsorizzazioni varie. Grazie a questi dati 2016 sappiamo certamente su cosa puntare! Il fatto è come farlo, ma questo è un discorso che magari riprenderò in un altro momento.

Nel frattempo, potete sempre mettere il vostro like alla mia pagina Facebook!